MASCHERE TIKI

  • di
maschere tiki

La mia versione delle maschere Tiki in terracotta,  decorate in toni pastello.

Le maschere tiki adatte per poter essere utilizzate sia come decorazione murale che come punto luce.

Infatti, bocca ed occhi sono traforati e si possono prestare per diventare simpatiche plafoniere . Pensate sia per l’interno che per stare in giardino. Creare quell’angolino a tema, un tiki bar a chilometri 0 dove rilassarsi bevendo un buon cocktail pieno di frutta e con un bell’ombrellino a decorare il tutto.  Le maschere tiki sono realizzate a mano e possono essere realizzate seguendo forme e i colori che più preferite.
Per informazioni contattatemi pure CLICCANDO QUI o utilizzando i canali social
La presenza di una o più maschere tiki non garantisce la buona riuscita di un cocktail.
Aggiungo un paio di ricette per quelli che credo siano i cocktail più adatti per creare un vero ambiente da tiki bar.

Mai Tai

RICETTA
  • 3/4 oz | 4 cl Rum chiaro
  • 3/4 oz | 2 cl Rum scuro
  • 1/2 oz | 1,5 cl Orange Curacao
  • 1/2 oz | 1,5 cl sciroppo di orzata
  • 1/4 oz | 1 cl succo di lime
BICCHIERE:  highball
TECNICA DI PREPARAZIONE: shake and strain
GUARNIZIONE:
fetta di ananas, foglie di menta e scorza di lime
PROCEDIMENTO:
Versare gli ingredienti nello shaker, agitare a versare nel bicchiere attraverso lo strainer. Guarnire
con fetta di ananas, foglie di menta e scorza di lime.
STORIA E CURIOSITA’
Il Mai Tai è un cocktail molto apprezzato perchè ritenuto ben equilibrato: essendo un drink molto
famoso è stato sottoposto a numerose rivisitazioni.
Sono due i barman che si contendono la paternità del cocktail, entrambi personaggi molto famosi
e che hanno contribuito alla storia del bartending: si tratta di Victor Jules Bergeron ed Ernest
Raymond Beaumont-Gantt, meglio conosciuti come Trader Vic e Don The Beachcomber.
Secondo Trader Vic il cocktail fù creato nel 1944 presso il proprio locale ad Oakland, in California,
e quando alcuni amici, di ritorno da Tahiti, lo assaggiarono ne furono entusiasti, tanto che una
donna esclamò “maitai roa ae” che significa “buono”: è certo che il nome Mai Tai sia derivato da
un termine tahitiano.
Secondo Don The Beachcomber il drink venne da lui elaborato molto prima, nel 1933 presso il
proprio locale ad Hollywood.
In ogni caso le ricette originali sono diverse, in quanto il cocktail di Ernest Raymond era molto più
elaborato.
Il Mai Tai è salita alla ribalta tra gli anni 50 e 60 in cui era presente in molte liste dei locali tiki, a
seguito della propria citazione nel film Blue Hawaii con Elvis Presley; il cocktail è sicuramente
molto legato alla cultura Tiki, tanto che viene considerata il Tiki cocktail per eccellenza.
maschere decorative fatte a mano.
Decorazioni da parete in stile hawaiano.
Articoli originali per decorare casa.
Decorazioni in ceramica realizzate in Sicilia.
scegli i migliori articoli handmade per la tua casa. Creazioni artigianali su misura. Come fare un regalo unico acquistando un prodotto artigianale. decorazioni in terracotta Hawaiian Style. Creazione maschere hawaiane in ceramica fatte a mano. decorazioni stile tiki in ceramica siciliana Maschere  Hawaiian Style e decorazioni etniche in ceramica e vasi in terracotta
maschere tiki in terracotta e in ceramica fatte a mano. Decorazioni e plafoniere sai da interno che da esterno
5/5

Lascia un commento